24

Oggi, in ufficio, siamo finalmente passati a Dropbox per la gestione di backup e cartelle condivise in modo da poter lavorare con maggiore flessibilità da postazioni diverse. Chiaramente il backup sul cloud è complementare ad un backup locale effettuato su Hard disk esterni.

Il problema è che prima di effettuare questo passaggio a livello professionale già utilizzavo un account Dropbox gratuito per gestire i file personali. L’impossibilità di utilizzare in maniera nativa due account Dropbox contemporaneamente è quindi diventato un problema.

In realtà risolverlo, come spiegato di seguito, è piuttosto semplice.

Schermata 08-2456507 alle 10.00.17

  • Creiamo una nuova cartella dropbox-lavoro nella nostra cartella home
  • Apriamo l’applicazione Automator
  • Come tipo di documento scegliamo Applicazione
  • Nel menu a sinistra cerchiamo Esegui script shell e ci clicchiamo due volte
  • Ora nel nuovo box inseriamo il seguente codice: HOME=$HOME/dropbox-lavoro /Applications/Dropbox.app/Contents/MacOS/Dropbox &
  • Clicchiamo su Esegui in alto a destra per testarne il funzionamento, ci verrà richiesto di configurare il nuovo account
  • Una volta configurato il nuovo account vedrete che ci saranno già due istanze di Dropbox attive e funzionanti
  • Non ci rimane che salvare l’applicazione da Archivio » Salva nella nostra cartella applicazioni
  • Ora dobbiamo eseguire l’applicazione all’avvio, per farlo è sufficiente andare nelle Preferenze di Sistema
  • Con il proprio account selezionato andare su Elementi login
  • Cliccare su + ed aggiungere l’applicazione creata

Schermata 08-2456507 alle 10.00.39

Fatto. Ora il problema sarà distinguere le icone nella nostra barra delle applicazioni. In questo ci viene incontro l’applicazione di Dropbox stessa. Infatti basta andare nelle Preferenze di una delle due istanze, e selezionare Utilizza le icone della barra dei menu in bianco e nero. Il risultato sarà, pressapoco, quello che segue:

Schermata 08-2456507 alle 10.01.05

 

  1. Alessandro, ho seguito attentamente le istruzioni che hai chiaramente riportato. Ho solo un problema nella parte che riguarda l’avvio dell’applicazione creata con automator negli elementi di login. Al riavvio, infatti, non parte automaticamente. Come devo impostare le preferenze delle due istanze di DROPBOX? Avvio Dropbox all’avvio di sistema per entrambe le cartelle? Anche negli elementi di login devo spuntare entrambe le applicazioni?
    Ti ringrazio se vorrai rispondere.

    Danele

    1. Ciao Daniele. Nell’istanza creata con automator non devi impostare avvio di sistema dato che se ne occupa automator che è stato settato per avviarsi automaticamente in Elementi Login. Purtroppo non posso esserti di più aiuto dato che ho realizzato questa guida diverso tempo fa e non ricordo i passaggi a memoria 🙁

  2. Ciao Alessandro. Quando ho creato “Esegui script shell” e ho cliccato “esegui” mi è uscito questo messaggio:
    — Questa applicazione non riceverà input quando eseguita in Automator. Per provare questa applicazione in Automator, aggiungi l’azione “Ottieni elementi del Finder specificati” all’inizio del tuo flusso di lavoro. Rimuovi o disabilita l’azione prima di eseguire il flusso di lavoro fuori da Automator. —
    Mi sai dire a cosa si riferisce questo messaggio?
    Ho poi cliccato “ok” e Automator ha eseguito lo script e ho inserito i dati nel nuovo account dropbox come da tua descrizione e sembra funzioni tutto.
    Un’altra cosa che volevo chiederti è come mai quando avvio il mio Imac appare una “rotella ingranaggio” che continua a girare accanto alle icone dropbox nella barra in alto. Se clicco su di essa dice “Flusso di lavoro in esecuzione”. Devo semplicemente cliccare sulla “X – interrompi”?
    grazie mille per una tua risposta

    1. Ciao, purtroppo non mi è capitato nessuno dei problemi che hai riscontrato per cui facciofatica a riprodurli. Io ho effettuato la procedura su 2 mac (casa e lavoro) senza che comparisse ne il messaggio ne la successiva icona di esecuzione script nella taskbar. Posso solo consigliarti di eliminare l’azione di automator e crearne una nuova da zero.

  3. Ciao Alessandro,
    ho seguito le tue istruzioni e sono riuscita a collegare il mio dropbox personale e quello di lavoro sul mio mac. Ho sincronizzato tutti i file ma purtroppo quando spengo il mio portatile l’icona di dropbox-lavoro che compare sulla barra dei menu e mi permette di controllare la sincronizzazione scompare. In questo modo non mi sincronizzano più i file modificati e recenti. Come posso risolvere? Come posso cancellare tutto e ripetere l’operazione da capo?
    Grazie

    1. Buongiorno Franca. Se il programma non si avvia in automatico probabilmente hai fatto qualche errore negli ultimi passaggi… L’applicazione è listata tra gli “Elementi login” dell’utente corrente?

  4. Ciao Alessandro,

    al primo punto, quando dici “Creiamo una nuova cartella dropbox-lavoro nella nostra cartella home” cosa intendi per “cartella home”? Scusa la banalità ma non vorrei partire sbagliando subito!
    A cosa si refeirsce la cartella home, una cartella sul desktop, una sul primo dropbox, o cos’altro? In tal caso, dove la localizzo?

    Grazie mille.

    1. Buongiorno Antonio, La cartella home su Mac si riferisce alla cartella personale dell’utente. Nella barra laterale sinistra del finder di solito è la prima (o la seconda) nella sezione preferiti e dovrebbe essere nominata come l’utente corrente. Spero di esserti stato di aiuto.

      1. Buongiorno Alessandro,

        grazie per la riposta. Purtroppo io non ho mai visto una cartella di quel genere sul mio Mac. Se apro una finestra del finder e guardo a sinistra vedo al primo posto la cartella Dropbox, al secondo la cartella ‘tutti i miei file’, poi Airdrop, Scrivania, etc. Non c’è una cartella col mio nome, né una cartella home…
        Dove la creo? Grazie.

        1. Mi sento piuttosto impedito…ho creato una cartella sul desktop dal nome dropbox-lavoro e l’ho spostata dentro alla colonna di sinistra della finestra del finder, sotto a quella di Dropbox.

          Poi ho seguito le istruzioni successive fino al punto:

          *Non ci rimane che salvare l’applicazione da Archivio » Salva nella nostra cartella applicazioni

          Dove trovo la voce ‘Archivio’? con la finestra di Automator aperta, se guardo in alto sullo schermo del Mac non c’è nessuna voce ‘Archivio’. Non so come proseguire.

          Grazie per l’aiuto

  5. sto provando…ame non chiede di configurare il nuovo account e mi compare il messaggio enigmatico:”Per provare questa applicazione in Automator, aggiungi l’azione “Ottieni elementi del Finder specificati” all’inizio del tuo flusso di lavoro. Rimuovi o disabilita l’azione prima di eseguire il flusso di lavoro fuori da Automator.”

    quindi mi sono bloccato

    1. Buongiorno Maurizio,

      Hai scelto “Applicazione” come tipo documento? E’ come se l’azione di automator che hai creato si aspettasse dei file come input.

  6. Buongiorno,
    ho seguito la procedura ma quando inserisco i dati del secondo account mi esce ” questa combinazione di email e password non è valida”, indipendentemente dall’account che uso per entrare….
    Come posso risolvere il problema?

  7. ottimo.
    l’unica difficoltà è stata che il mio DropBox non è salvato sulla cartella Applicazioni, ma su una cartella Programmi… Quindi Automator non faceva partire l’Account di DropBox… Ci ho messo qualche miuto a capire che dovevo “indirizzare” la shell su Programmi 🙂 Elementare, ma per me è stato uno sforzo non da poco :))
    grazie!!

  8. ciao ho lo stesso problema di Maurizio, tutto procede come se niente fosse e mi da la spunta su “esegui script shell” e “flusso di lavoro completato” ma non mi chiede di inserire i dati di nessun account e non compare nessuna nuova icona sulla barra, inoltre se salvo l’applicazione e vado ad aprirla non succede nulla.
    Non so quanto sia rilevante ma fino ad ora usavo dropbox uscendo da un account e accedendo con l’altro all’occorrenza.

  9. anche dopo anni che èil thread è fermo mi pare giusto dirti che mi HAI SVOLTATO LA GIORNATA! ;-
    Tutto perfetto, nessun problema riscontrato.

    Grazie ancora

    m.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *